Vi proponiamo diversi modi di razionalizzare il riscaldamento: Economico, Ecologico e Funzionale!

RISCALDAMENTO RADIANTE A PAVIMENTO CON ACQUA CALDA A BASSA TEMPERATURA

 

Trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in ambienti nei quali, con il riscaldamento, la ventilazione o il raffrescamento, viene prodotto un clima prevalentemente artificiale.
In queste condizioni è pertanto necessario crearci tutt'intorno un "habitat" il più equilibrato possibile ed in grado di assicurarci i più elevati standard qualitativi in tema di confort e di benessere psico-fisico.
Proprio in questa dimensione del vivere e dell'abitare si colloca Ecofloor, sistema avanzato di riscaldamento a pannelli radianti funzionanti a bassa temperatura. Il calore è ceduto all'ambiente quasi interamente per irragiamento, la forma più gradevole per l'uomo e la più naturale. L'intero pavimento diventa con Ecofloor, superficie riscaldante la cui ampiezza permette di abbassare la temperatura dell'acqua fino a 30°C. Basse temperature d'esercizio significa anche libertà di scelta del tipo di energia: gasolio, gas, solare, pompe di calore, legna, scarti legnosi e masse biogene varie e qualsiasi altra, attuale e futura.

Il riscaldamento a pavimento è vantaggioso perché:

Migliora il benessere termico riducendo i consumi (minor inquinamento)
Riscalda e raffresca senza movimentare l'aria (maggior benessere)
Aumenta la superficie utilizzabile degli ambienti con un corrispondente maggior valore dell'immobile (maggiore spazio vitale)
Riscalda con minor consumo di energia (risparmio energetico ed economico)
E' polivalente (maggiori vantaggi)
Riduce i costi di gestione (Eurorisparmio)
Non solleva polveri perché non circola aria, in quanto opera per effetto radiante, evitando i malesseri tipici degli impianti climatici e la tinteggiatura periodica per i "baffi" dei radiatori (risparmio, risparmio e ancora risparmio)
L'irragiamento consente al corpo di scambiare energia i modo naturale, così come il sole scalda la terra.

Profili della temperatura ambiente
Temperature concentrate e più elevate all'altezza della testa e del soffitto con un tradizionale impianto a radiatori: sensazione sgradevole e di disagio Tutto il pavimento diffonde il calore uniforme di Ecofloor consentendo un elevatissimo standard di confort e di benessere

 

  DISEGNO A NOCCHE ERMETICO AL VAPORE  
Pannelli isolanti in polistirolo a cellule chiuse con disegno a nocche preformate per una posa rapida e semplice delle tubazioni. Lati perimetrali ad incastro su tutta la lunghezza per un allineamento uniforme e privo di ponti termoacustici
Foglio in PVC dello spessore di 200/1000 accoppiato al pannello con funzione di irrobustimento e di protezione dalle sollecitazioni in cantiere oltre che di barriera contro l'umidità
NIENTE ATTREZZI
MODULI DI POSA
Stesura del tubo senza necessità di particolari attrezzi. Il bloccaggio tra le nocche avviene per semplice pressione, senza clips di fissaggio salvo particolari percorsi a raggio stretto Ampia gamma dei passi di posa a partire da un minimo di 5 cm per una distribuzione del calore

 

ALTA DENSITA' BARRIERA OSSIGENO COLLETTORI DI FLUSSO
Pannello isolante con massa voluminosa di 30 Kg/m3 secondo norma UNI 6349. Conduttività termica di 34 mw/mK a 10°C. secondo norma UNI 7891 Tubazioni in polietilene VPE - 02 ad alta densità, reticolato fisicamente ed a totale barriera all'osmosi dell'ossigeno. Temperature ammesse: da -65°C a + 85°C Permettono di regolare a piacimento le temperature in ogni stanza. Del tipo ad elementi assiemabili a controllo automatico o manuale con regolazione di portata visualizzata, sono equipaggiati di tutti gli accessori di controllo quali valvole di sfogo, termometro, rubinetto scarico, ecc.

Ecofloor è un prodotto di alto livello qualitativo. A garanzia dell'utente sono stati adottati solo componenti che siano espressione di quanto di meglio offre la tecnica moderna

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LIBERTA' DI CONFIGURAZIONE IGIENE AMBIENTALE ENGINEERING
Ecofloor è invisibile. Non esistono i tradizionali caloriferi con le relative nicchie: lo spazio rimane libero per abitare e lavorare; le pareti sono disponibili per l'arredamento e l'architettura d'interni in totale libertà, senza condizionamenti Ecofloor, per il suo principio di funzionamento a bassa temperatura, non genera moti ascensionali d'aria calda che insudiciano pareti, soffitti e tendaggi, a tutto vantaggio della salubrità e dell'igiene degli ambienti
Per il dimensionamento di Ecofloor è a disposizione degli studi di progettazione e degli operatori termoidraulici un completo programma di calcolo

 

Una signora mi ha inviato un'email con la seguente domanda:

... Ho intenzione di costruire una villetta di circa 250 mq da riscaldare e vorrei farlo utilizzando l'impianto a pavimento. A questo proposito però ho sentito molti pareri discordanti. Vorrei chiederle gentilmente: Questo tipo di riscladamento è valido? Desidero ricevere un consiglio da parte sua...

Gentile Signora Paola,
l'impianto a pavimento è uno dei migliori sistemi (se non l'unico) che è in grado di dare alle persone che lo adottano un comfort altissimo ed un risparmio notevole, ma detto impianto deve essere realizzato in modo ottimale e questo può essere ottenuto solo con il lavoro di un team di esperti che lavorano con affiatamento, preparati ma soprattutto aggiornati circa le nuove tecnologie ed i nuovi materiali che sono in continua evoluzione.

Per ottenere un impianto perfetto occorrono:
- un bravo progettista termotecnico
- un ottimo impiantista - idraulico - fumista
- un muratore super
- un piastrellista esperto ... ma cosa molto importante e oserei dire essenziale è l'installazione di una cella termica multi energia a stratificazione verticale MULTI PD, il vero cuore dell'impianto a pavimento: si tratta di una apparecchiatura intelligente comandata da microprocessori che sono in grado, tramite le informazioni ricevute dalle sonde esterne ed interne di coordinare il benessere, il funzionamento ottimale delle varie fonti di calore, e altra cosa importante, molto importante, il risparmio.

Con l'impianto a pavimento si può ottenere il caldo, ma con l'aggiunta del MODUSAT si ottiene anche il raffrescamento; si tratta di un'apparecchiatura che è in grado di gestire l'acqua calda per il riscaldamento, l'acqua sanitaria e l'acqua per il fresco in estate in modo del tutto automatico.

La cella termica MULTI PD gestisce il caldo proveniente dal sole, dal gas, dalle legna, etc. contemporaneamente e distribuisce l'acqua a bassa temperatura per il pavimento, a media temperatura per i termosifoni o aertermo e ad alta temperatura per i sanitari. Ma un'altra caratteristica molto importante è che non si crea un accumulo di acqua sanitaria, ma il calore viene prodotto in modo rapido (da 20 a 40 litri al minuto) evitando così il pericolo della formazione di focolai di legionellosi e altre infezioni spiacevoli che si possono verificare nei normali boiler ad accumulo o negli accumulatori termici normali.

Saluti

 



RAZIONALITA' E RISPARMIO ENERGETICO

Una corretta metodologia progettuale ed impiantistica deve sempre considerare il modo di fruizione degli ambienti da parte di chi vi abita o vi lavora. Partendo dall'assunto che anche all'interno di una stessa unità abitativa non tutte le aree sono utilizzate allo stesso modo, l'illustrazione raffigura a fianco, a titolo di esempio, come Ecofloor può essere integrato con altri modi di riscaldamento formando così un sistema misto:

  1. Impianto base costituito dal sistema Ecofloor nelle aree giorno e notte
  2. Integrazione nei bagni con radiatori del tipo scaldasalviette che consentono di inalzare ulteriormente la temperatura in queste stanze e di attivare un riscaldamento anche nelle mezze stagioni in cui l'impianto centralizzato risulta spento.
  3. La mansarda prevede invece un riscaldamento con sistema ecofloor che consenta di mantenere costantemente una temperatura base di 5/6°C al disotto di quella normale integrando rapidamente la differenza, solo quando usata, mediante un radiatore a basso contenuto d'acqua
  4. Nello scantinato/taverna, dal momento che si presuppone un suo utilizzo in modo saltuario, è invece previsto un impianto con soli radiatori, a bassa inerzia termica da accendere poche ore prima dell'uso del locale e da spegnere subito dopo
RISPARMIO
Ecofloor consente, proprio per il principio di riscaldamento prevalentemente a irragiamento, di abbassare la temperatura dell'aria ambiente anche di 2-3° C a comfort uguale se non addirittura migliore. E ad ogni grado di riduzione della temperatura corrisponde un risparmio nei consumi del 6-7% In locali particolarmente alti si raggiungono valori di risparmio ancora più elevati

L'impianto: non solo a pavimento ma può essere posizionato anche a parete e a soffitto, funziona a bassa temperatura (30°) perciò è economicissimo.

Dove può essere installata? Nelle residenze, chiese, palestre, alberghi, centri sportivi, fabbriche, uffici, agriturismi, etc.

Per una buona riuscita dell'impianto occorrono:
Un abile progettista,
Un ottimo impiantista idraulico
Un buon muratore
Un piastrellista molto esperto
E una CELLA MULTIENERGIA altamente tecnologica che coordini i vari tipi di fonti energetiche: sole, legna, gas, pompe di calore etc.

E così l'alta tecnologia sarà ai vostri piedi.


Tre funzioni: in uno caldaia, boiler tampone, produzione di acqua sanitaria igienicamente pura, e una funzione molto importante può essere combinata ad una caldaia, a un caminetto, a una termostufa o una termocucina ed è provvista di una speciale funzione per collegarla al riscaldamento a pavimento, a battiscopa, a parete, a soffitto e naturalmente ai radiatori.

Corpo caldaia in acciaio con camera di combustione secca per funzionamento a bassa temperatura con limite inferiore. Doppi attacchi di mandata e ritorno riscaldamento che consentono grande elasticità d'installazione: raccordo di due circuiti di riscaldamento indipendenti o di un circuito radiatori ed un circuito pannelli radianti a pavimento. Isolamento in lana di vetro di forte spessore con pellicola alluminata anticircolazione d'aria. Porta frontale per ispezione e pulizia con apertura destra o sinistra. Nella esecuzione gruppo termico a gas, versione PRIMEX FXG, è equipaggiata del proprio bruciatore stagno del tipo a premiscelazione forzata già pretarato e collaudato in fabbrica. In questa versione Mégalithe si presenta anche con il cofano antiphon come raffigurato nell'immagine soprastante.

La gamma Mégalithe è espressione delle più attuali tendenze in tema di design. La parte frontale leggermente bombata e l'accostamento di laccature e colori morbidi e sobri, conferiscono un aspetto estetico seducente e moderno. Il quadro di comando, protetto da uno sportellino a cerniera, è estremamente chiaro, funzionale e comprende: interruttore acceso/spento, interruttore estate/inverno, termostato di regolazione, termostato di sicurezza a riarmo manuale, termometro, lampada spia di blocco bruciatore e predisposizione per l'inserimento del regolatore climatico elettronico (su richiesta).

Nei modelli a doppio servizio, la produzione di acqua calda sanitaria è ottenuta mediante bollitore totalmente immerso e provvisto di flangia d'ispezione per consentirne la pulizia e la manutenzione. Costruito interamente in acciaio inossidabile AISI-316-L, rappresenta senza dubbio il contenitore igienicamente ideale per l'acqua di consumo. La sua grande capacità, la particolare configurazione corrugata che ne aumenta la superficie di scambio e la robustezza, la totale immersione nel circuito primario della caldaia consentono a Mégalithe produzioni elevatissime di acqua sanitaria.

Clicca per vedere un esempio tecnico di
allacciamento per un riscaldamento integrato

Esempio di progetto per un impiantodi riscaldamento a pavimento radiante